Il ruolo dell'Insegnante

di Roberto Capponi


Così come nell'apprendimento delle Arti relative ai 5 Pilastri della Conoscenza Taoista (Classici, Riti/Alchimia, Divinazione, Medicina, Arti Marziali) si deve fare diretta e consapevole esperienza dei livelli fisico, energetico e spirituale, secondo una progressione sistematizzata ed organizzata secondo i canoni di una Tradizione, allo stesso modo l'Insegnante deve saper e voler valutare i progressi dello Studente attraverso queste tre fasi. Ciò prevede che l'Insegnante debba non solo possedere "Conoscenza" incarnata attraverso il binomio studio/esperienza pratica, ma debba anche impegnarsi nel condurre lo Studente, passo dopo passo, nel percorso di sviluppo verticale del se'.


Indipendentemente dai parametri specifici di ogni singola Arte dei 5 Pilastri, esistono dei cardini trasversali alle Arti ed alle tecniche che vanno rispettati, cercati ed inseguiti, se si vogliono conquistare vette di sviluppo altrimenti inarrivabili. Se tanto deve fare lo Studente, altrettanto deve fare l'Insegnante per indicare la corretta Via e vigilare sul progresso. Vi sono molti metodi di valutazione del progresso dello Studente, da quelli più fisici (postura, lettura del polso...), a quelli più sottili (qualità del movimento via via sempre più interna, sinergia intenzione/gesto...), fino alla comprensione della trasformazione della mente e della visione dello Studente che evolve sulla Via della propria Tradizione in virtù dei progressi dell'evoluzione attraverso la pratica.


Abdicare a questo ruolo di guida responsabile, formata, competente, lungimirante e votata allo sviluppo sulla Via proprio e degli allievi, significa non dirigere una Scuola Tradizionale, ma condurre un Corso specifico di una singola Disciplina curando, quindi, esclusivamente la crescita tecnica senza necessità di valutazione dell'evoluzione personale dello Studente: tutto ciò va benissimo, a patto che sia chiara la differenza tra i due percorsi.


Percorsi differenti, obiettivi differenti, risultati differenti: solo nella libertà di scelta e nella chiarezza della natura del percorso può esservi la trasmissione Maestro - Studente nel contesto di una Tradizione consolidata o il rapporto Istruttore - Allievo nell'ambito di un Corso specifico. La Scuola Tradizionale offre un percorso formativo completo nell'ambito della Tradizione di appartenenza (Taoismo della Completa Realtà per il nostro Centro Tian Chong 天沖), un Corso specifico offre una formazione contestualizzata nella Disciplina in questione. Qualsiasi Via si scelga, vale una sola regola: "disce aut discede!", cioè "impara o vattene"!


Questo è il Dao del Centro Tian Chong 天沖道